Articoli

medico a distanza como anziani

La Telemedicina a Como Potrà Aiutare Anziani E Badanti?

Anche a Como, in un periodo in cui l'accesso alle prestazioni sanitarie in presenza era reso difficile dalla pandemia, la telemedicina ha offerto un contributo essenziale per garantire il diritto alla salute.
poesie anziani badante convivente como aes domicilio

Como: poesia per le Badanti e gli Anziani

Anche a Como le parole sono importanti nelle relazioni, ma non è sempre facile trovare quelle giuste quando ci si rivolge ad anziani non autosufficienti o a persone con malattie invalidanti.
benessere psicofisico psicologico badante convivente Como

Como e la badante in salute

Dunque, se da una parte la badante è colei che tutela la salute dell’anziano dall’altra spetta a noi accorgerci della salute della badante; ovvero, di “badare alla badante”, affinché possa svolgere nel miglior modo possibile.
rimborso datori lavoro non autosufficienti Como

Rimborso Per I Datori Di Lavoro di Como Non Autosufficienti

Fino a 3600 euro di rimborso per i datori di lavoro domestico…
Aes Domicilio Badante Como Sindrome Italia

Orfani bianchi, sindrome italia: anche a Como le badanti soffrono

Orfani bianchi e Sindrome Italia sono due facce della stessa medaglia, il prodotto di un’emigrazione dettata da una crisi economica e da una mancanza di welfare che obbliga le famiglie a dividersi per garantire una vita dignitosa ai figli.
genitori figli badanti assistenza domiciliare aes Como

L’importanza di comunicare nel rapporto badante/badato: il caso di Como

Spesso capita che l’anziano abbia problemi di udito o o che abbia un carattere intrattabile e intransigente. Oggi questo problema di comunicazione è sempre più diffuso e spesso si traduce in mancanza di rispetto nei confronti dell’anziano.
benessere psicofisico psicologico badante convivente Como

Badanti a Como: alcune testimonianze sulla relazione tra benessere psicofisico e lavoro

Esiste quindi una reale difficoltà a reggere fisicamente un lavoro di assistenza continuativa soprattutto se le condizioni di salute dell’anziano sono precarie.